Lo scorso anno la ventunesima Conferenza delle Parti, la Cop 21, si è chiusa con un risultato politico molto importante. 195 paesi del mondo siglarono il primo accordo globale sul clima impegnandosi a mettere in campo tutte le azioni necessarie alla drastica riduzione delle emissioni di Co2 nell’atmosfera e contrastare il cambiamento climatico.
Pochi giorni dopo l’entrata in vigore ufficiale dell’accordo si è svolta a Marrakech dal 7 al 18 novembre la Cop22.
Veronica Caciagli, giornalista e presidente dell’Italian Climate Network, ha assistito alle negoziazioni e le ha commentate intervenendo su A Conti Fatti, trasmissione a cura di economiacristiana.it, trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Attualità e Politica

L'Accordo di Parigi dello scorso anno e la COP22 appena conclusa a Marrakesh, hanno fissato obiettivi e azioni concrete che tutti gli stati firmatari dovranno perseguire per contrastare il cambiamento climatico in atto. Il nostro paese e l'Unione Eurpea stanno attuando le politiche adatte a rispettare quanto hanno sottoscritto l'anno scorso?

Pubblicato in Ambiente

"In realtà non sta succedendo ancora niente". Agostino Re Rebaudengo, presidente di AssoRinnovabili, critica gli obiettivi e le risorse delle politiche italiane ed europee per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Pubblicato in Ambiente

Informazioni aggiuntive