L’uomo ha sempre attinto alla Natura per procurarsi l’energia necessaria al proprio sviluppo. Per migliaia di anni quest’energia proveniva dal lavoro degli animali, dell’uomo stesso, e del legno utilizzato come combustibile. Poi è arrivata l’era del carbone, durata circa tre secoli, sostituita da quella del petrolio che domina da un centinaio di anni. L’era dell’energia nucleare, che comunque non ha mai soppiantato del tutto i combustibili fossili, iniziata nel dopoguerra sembra già arrivata al tramonto, anche grazie ad incidenti come Chernobyl e Fukushima. Spinti dai problemi legati all’inquinamento, stiamo forse assistendo all’inizio dell’era delle energie rinnovabili e pulite. Ne abbiamo parlato in “A Conti Fatti”, rubrica di EconomiaCristiana.it trasmessa da Radio Vaticana Italia, con un’intervista a Vincenzo Balzani, professore emerito dell’Università di Bologna e accademico dei Lincei, autore del libro “Energia per l’astronave Terra” (ed. Zanichelli), scritto con Nicola Armaroli e giunto alla terza edizione.

 

Pubblicato in Economia

Informazioni aggiuntive