Secondo l’ultimo rapporto Ispra l’Italia da  novembre 2015 a maggio 2016, ha consumato 3 metri quadrati al secondo di suolo, quasi 30 ettari al giorno, per un totale di 5 mila ettari di territorio.
Sebbene il consumo di suolo sia rallentato rispetto alle rilevazioni precedenti i numeri sono tuttavia impressionanti e portano l’istituto di ricerca a ipotizzare scenari poco rassicuranti per il 2050.
Su “A Conti Fatti”, rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia, interviene Michele Munafò, ricercatore Ispra, responsabile scientifico dei rapporti nazionali su consumo di suolo .

Pubblicato in Ambiente

L’Italia ha bisogno di una legge sul consumo di suolo, sono moltissime le voci che lo chiedono e qualcosa è anche stato fatto. Il 12 maggio 2016 la Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge sul “Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato”. Da allora però il provvedimento è fermo al Senato ed i tempi per un’approvazione definitiva non sono chiari. Daniela Bruno, responsabile dell'Ufficio Valorizzazione del FAI - Fondo Ambiente Italiano, interviene sul tema all’interno di “A Conti Fatti”, rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Ambiente

Forti gli impatti sui cambiamenti climatici: la cementificazione galoppante ha comportato dal 2009 al 2012, l’immissione in atmosfera di 21 milioni di tonnellate di CO2

Pubblicato in Ambiente

Informazioni aggiuntive