Ambiente

Ambiente (335)

La categoria Ambiente di Economia Cristiana

Domenica, 20 Settembre 2015 16:00

Che fine ha fatto l’urbanistica?

Scritto da

Ludovica Marinaro, architetto e redattore della rivista Nip Magazine interviene su A Conti Fatti, programma a cura di Economiacristiana.it in onda su Radio Vaticana Italia ogni domenica e festivi alle 15.40 e tutti i lunedì alle 11.35 .

Il clima sta cambiando: le temperature aumentano, i regimi delle precipitazioni si modificano, gli eventi meteo straordinari sono sempre più frequenti, i ghiacciai e la neve si sciolgono e il livello medio globale del mare è in aumento. E tutto ciò è sotto gli occhi di tutti.
In un momento come questo in cui il tema dei cambiamenti climatici è sempre più dibattuto a causa dei disastri ambientali a cui stiamo assistendo, è di fondamentale importanza sensibilizzare l’opinione pubblica su queste tematiche. È proprio con questo spirito che nasce l’evento di Marevivo “Nuova energia dell’arte”: per l’intera giornata disabato 4 ottobre, grazie all’alternanza di eventi dedicati alla scienza ma anche all’arte e alla cultura, Capri si trasforma in comunità dell’energia e laboratorio della sostenibilità.
L’inquinamento delle nostre città è causato per una fetta importante dal riscaldamento delle nostre abitazioni. Per sopperire a questo problema si è sviluppata quella che viene definita Casa Passiva, un abitazione ad altissima prestazione energetica e che non necessita di un classico sistema di riscaldamento per il benessere termico. Nel nostro Paese, quello delle case passive è un fenomeno relativamente nuovo ma che sta prendendo sempre più piede.
Giovedì, 26 Settembre 2013 18:08

Verona e i suoi prodotti Dop e Igp

Scritto da
L’Italia si conferma primo Paese per numero di riconoscimenti Dop, Igp e Stg conferiti dall'Unione Europea: sono ben 248 i prodotti di qualità riconosciuti al 31 dicembre 2012, ben nove in più rispetto al 31 dicembre 2011. Di questi, 243 risultano attivi.
Martedì, 10 Settembre 2013 18:02

Anche Parabiago diventa Bio

Scritto da
Dove trovare prodotti biologici tipici della propria terra, coltivati secondo regole che premiano la produzione locale in modo ecocompatibile e senza l’utilizzo di pesticidi? Se siete della provincia di Milano potete fare una visita a Parabiago, dove questa mattina è stato inaugurato il nuovo mercato biologico Piacere Terra che, come si legge nella nota, si pone l’obiettivo di «offrire ad una più vasta clientela eccellenze del territorio e prodotti alimentari convenienti, biologici e da agricoltura integrata, sempre con la massima attenzione all’aspetto nutrizionale e alla sostenibilità dell’intero assortimento».
Anche la Bionda delle Bionde non può più rimanere indifferente alle problematiche ambientali. Parliamo della bambola più amata e alla moda del mondo, la Barbie. In più di 50 anni ne abbiamo apprezzato tutti i suoi cambiamenti e il suo modo di essere sempre al passo con i tempi e ora anche lei inizierà ad essere più sostenibile: in modo particolare inizierà a vestire abiti realizzati con materiali di riciclo.
L’ambiente entra a buon diritto tra “le emergenze uomo” tema della 34esima edizione del Meeting di Rimini. La lotta al contenimento della crisi climatica è mondiale e chiama a raccolta tutti gli abitanti del pianeta.
Domenica, 22 Dicembre 2013 00:00

Ultima frontiera del riciclo: i presepi di plastica

Scritto da

Bottiglie, tappi, piatti e bicchieri di plastica, frammenti di boe e reti, residui di pneumatici e lattine: questa volta non sono i protagonisti di un’ennesima storia di malcostume, ma i protagonisti di un presepe. Come in una favola di Natale che si rispetti, i bambini ci insegnano a fare di necessità virtù e ripulendo la spiaggia dalle immondizie che purtroppo troppo spesso la ingombrano creano così statuette di pastori e animali e la capanna dove riporre Gesù Bambino.
Si tratta dell’iniziativa “I presepi spiaggiati”, un progetto nato dalla collaborazione tra il Dipartimento Didattico dell’Acquario di Cattolica, il Comune di Cattolica con il suo Laboratorio di Educazione all’Immagine e l’Ufficio Ambiente – la Struttura Oceanografica Daphne, Arpa Emilia Romagna e il Gruppo Hera, e con i Patrocini del Ministero dell’ Ambiente e della tutela del territorio e del mare, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini e del Comune di Cattolica. Cento bambini di Cattolica di terza e quarta elementare si sono dapprima improvvisati netturbini del mare e quindi artisti del Natale.
In un totale di trenta ore hanno raccolto oltre 30 kg di rifiuti sulla spiaggia e li hanno trasformati in 4 natività, esposte nell’Acquario di Cattolica. Creatività, materiali di scarto uniti ad argilla plastilina e pongo hanno dato vita a dei presepi originali ed educativi allo stesso tempo.
Divertendosi i bambini hanno avuto una lezione incisiva sul rispetto dell’ambiente e l’importanza di trasformare gli scarti in risorsa. Il progetto è una delle iniziative di “Plastifiniamola”, una campagna partita dall’Acquario di Cattolica contro l’uso della plastica, che nella maggior parte dei casi finisce in mare e provoca forti danni all’ambiente marino e ad alcune specie. Circa 1 milione di uccelli marini e 100mila mammiferi marini muoiono ogni anno a causa dei rifiuti in mare e in particolare sono 267 le specie animali vittime della plastica, tra questi anche le tartarughe marine, che proprio per via di questo materiale sono a forte rischio estinzione.

Un itinerario lungo oltre 290 kilometri con un dislivello pari ad undici mila metri accompagna i turisti alla scoperta di una Valle D’Aosta lontana dalle alte vie privilegiate da sciatori ed alpinisti.
L’obiettivo è quello di valorizzare il proprio territorio attraverso la riscoperta di luoghi solitamente esclusi dal turismo tradizionale in modo da incentivare un indotto turistico in grado di ridare slancio a tutta l’economia locale.

Informazioni aggiuntive