#ALLFORTHEGREEN - a Bologna associazioni, imprese, istituzioni e cittadini per l'ambiente In evidenza

Scritto da   Domenica, 04 Giugno 2017 16:02 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
#ALLFORTHEGREEN - a Bologna associazioni, imprese, istituzioni e cittadini per l'ambiente

Il prossimo 11 e 12 giugno Bologna ospiterà il g7 ambiente, un’occasione importante per fare il punto su temi centrali per il futuro del pianeta: dall’accordo globale sul clima, all’Agenda Onu sullo sviluppo sostenibile, all’economia circolare.
Il summit sarà preceduto e accompagnato da “#ALL4THEGREEN” una rassegna di oltre 70 eventi cittadini che dal 5 al 12 giugno animeranno il capoluogo emiliano con la partecipazione di associazioni civiche, culturali, universitarie, ambientaliste, consorzi e  aziende che hanno deciso di raccogliere l’appello per un’economia che punti all’efficienza, al risparmio e al riutilizzo delle risorse.

Ne parla su "A Conti Fatti" Giulia Braga, consulente del programma di partnership globale Connect4Climate che ha promosso la kermesse di eventi.

 

Da dove nasce l'idea di una kermesse di eventi cittadini pre G7?
L'idea nasce da una collaborazione tra il Ministero dell'Ambiente e la Banca Mondiale, attraverso un programma di comunicazione globale sui cambiamenti climatici che si chiama Connect4Climate con l'idea di aprire ad un dialogo, coinvolgere tutta la città di Bologna e portare i contenuti che si svilupperanno ad una audience globale attraverso un palinsesto di eventi ricchissimo che si compone di circa 80 eventi che va sotto il nome di #all4thegreen perché siamo tutti insieme per il verde e per l'ambiente.
Dal 5 al 12 giugno ci saranno concerti, proiezioni di film sul bellissimo schermo di Piazza Maggiore, ma anche tantissime discussioni tecniche e meno tecniche per coinvolgere anche i giovani e la società civile. Speriamo davvero che sarà un grande successo.

 

#All4thegreen vuole coinvolge diversi attori della società: istituzioni, imprese, università, associazioni. C’è bisogno del contributo di tutti.
Assolutamente. Il temi del cambiamento climatico e dell'ambiente hanno bisogno di tutti, dalla società civile alle associazioni, alle aziende, ma anche e soprattutto i cittadini di tutto il mondo che cambiando i propri comportamenti e chiedendo ai policy makers e ai leader di agire su queste tematiche possono veramente fare la differenza.
#All4thegreen sarà un momento di discussione aperto a tutti perché stiamo tutti cercando di perseguire un obiettivo comune che è quello di prenderci cura del nostro pianeta, della nostra casa comune.


Tra gli eventi di #All4thegreen il 9 giugno la “Tavola del Dialogo di Bologna” propone un incontro tra leader religiosi sul tema della Custodia del creato.
Questo è un tema a me molto caro che abbiamo immaginato e organizzato in collaborazione con Earth Day Italia, nostro partner da tantissimo tempo, e con il supporto dell’Arcivescovo di Bologna, Monsignor Zuppi.
Si tratta di un confronto interreligioso sulla custodia del creato ispirato dall'Enciclica di Papa Francesco Laudato Si' nella quale il Papa pone l'attenzione sul fatto che il deterioramento dell'ambiente e quello della società alla fine colpiscono in modo speciale e particolare i più deboli della terra.
Si tratterà di un confronto che coinvolgerà i portavoce e i leader delle più grandi religioni e confessioni a livello mondiale per sviluppare una carta dei valori e delle azioni, che verrà poi presentata ai ministri che parteciperanno al segmento ministeriale del G7 Ambiente. Siamo certi che sarà un momento di grande confronto, il tavolo della mattina sarà dedicato al confronto e al dialogo dei grandi leader religiosi, mentre il pomeriggio verrà aperto alle organizzazioni con un'attenzione maggiore alle azioni concrete che già sono in corso e che possono essere sviluppate su queste tematiche.

 

Dialogo e partecipazione sono le parole d'ordine di questi eventi cittadini
Il dialogo e il coinvolgimento sono la chiave per la lotta ai cambiamenti climatici e per sviluppare delle azioni positive. Non c'è un pianeta B, la casa comune è il pianeta che ci è stato donato da Dio per prendercene cura e ci auguriamo veramente che #All4thegreen possa costituire un momento chiave per porre l'attenzione su questo tema e per incentivare le azioni positive di tutti.

Letto 562 volte

Informazioni aggiuntive