Dazi, ancora guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina

Scritto da   Lunedì, 09 Aprile 2018 12:00 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto: geralt/pixabay.com

Sono 1300 i prodotti esportati dalla Cina sui quali gli Stati Uniti prevedono nuovi dazi. Gli Usa rispondono così al presunto furto cinese di segreti industriali, con violazione della proprietà intellettuale di software, brevetti e tecnologia americani. I nuovi dazi a carico della Cina dovrebbero permettere agli Stati Uniti un guadagno di circa 50 miliardi di dollari. Nell'elenco sono compresi: prodotti chimici industriali, medicinali, e metalli. Ma Pechino non sta a guardare e replica: nuovi dazi su 128 prodotti Usa, per 3 miliardi di dollari, in reazione ai dazi su acciaio e alluminio. Lo riporta l’agenzia di stampa Xinhua segnalando la dura condanna da parte del ministero del Commercio cinese sulle misure annunciate da Washington. Le tariffe Usa, soprattutto su prodotti dell’aerospazio, elettronica e industria meccanica, non sono ancora state finaizzate ed è stata programmata un’audizione pubblica il 15 maggio prossimo. Nella prima ondata di tariffe statunitensi, quella sull’import di acciaio (25%) e di alluminio (10%), è stata esentata, in extremis l’Unione Europea, oltre ad Argentina, Australia, Brasile e Corea del Sud. Canada e Messico erano già fuori. Le pressioni degli europei hanno raggiunto un primo obiettivo. Cecilia Malmstrom, commissaria al Commercio Ue, ha discusso a lungo con Robert Lighthizer, il rappresentante per il «trade» della Casa Bianca.

 

Foto: geralt/pixabay.com
Letto 299 volte

Informazioni aggiuntive