Nasce Aleteia, il social network cattolico

Scritto da   Giovedì, 20 Settembre 2012 15:53 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un social network per i ''cercatori della verita''', con l'aspirazione di diventare un ''megafono'' che rilancera' in tutto il mondo i contenuti piu' significativi prodotti dal mondo dei media cattolici e di promuovere condivisione e dialogo su questioni di fede, vita e societa': si chiama Aleteia - dalla parola greca che significa 'verita'' - ed e' stato lanciato oggi durante una conferenza stampa a Roma, dopo numerosi anni di sperimentazioni e beta.


Il suo fondatore, il giornalista Jesus Colina, ha spiegato l'ampiezza del potenziale bacino di utenti del network: ''Oggi, in Internet, ci sono 2 miliardi di persone collegate: ogni mese circa 55 milioni di ricerche, su Google, riguardano Dio, 25 milioni Gesu', 37 milioni la Chiesa e 17 milioni la parola 'amore'''.
Aleteia nasce per offrire risposte approfondite su queste tematiche, mettendo a disposizione le produzioni e migliori contenuti dei media e delle istituzioni cattoliche di tutto il mondo. Sono gia’ piu' di mille i partner che hanno gia'
aderito e molti altri stanno dando la loro adesione. Ad assicurare la 'cattolicita'' dei contenuti un comitato editoriale ''con esponenti scientifici di prim'ordine, a livello mondiale'', che vagliera' il contenuto condiviso attraverso il network.
Una delle funzioni del sito sara' il 'fishit', hanno spiegato oggi i
promotori: un bottone - con l'immagine stilizzata del pesce, simbolo di Gesu'
Cristo e adottato come proprio logo da Aleteia - che permettera' di condividere su tutti i social network, da Facebook a Twitter a quelli piu' diffusi in Asia e negli altri Continenti, i contenuti.

Letto 2924 volte

Informazioni aggiuntive