Sport4Earth: quando la pratica sportiva sensibilizza alla tutela ambientale

Scritto da   Domenica, 11 Gennaio 2015 16:00 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email
Vota questo articolo
(0 Voti)

Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia, è intervenuto su A Conti Fatti, trasmissione a cura di Economiacristiana.it trasmessa dalle frequenze di Radio Vaticana Italia.

 

Sassi, Earth Day Italia ha lanciato quest’anno la Campagna Sport4Earth. Voi nascete come un organizzazione attiva sui temi dell’ambiente. Come mai lo sport?

 

Noi siamo interessati a tutto ciò che possa aiutare a sensibilizzare verso la tutela del pianeta: l'arte, la cultura e dallo scorso anno abbiamo toccato anche il tema dello sport. Esperienza emozionale forte, lo sport ricrea quel rapporto con il proprio corpo, ma anche, svolgendosi in molti casi all’aperto, con l'ambiente circostante. Svolgendo pratica sportiva in qualche modo si sensibilizza alla tutela dell'ecosistema nel quale viviamo.

 

 

 

Già lo scorso anno vi siete cimentati con l’organizzazione dell’evento sportivo la Maratona a Km zero. Anche quest’anno avete in programma iniziative simili?

 

L'anno scorso abbiamo voluto promuovere i prodotti a km zero del nostro territorio attraverso una maratona. Abbiamo legato il cibo, un parco, e lo sport. Quest'anno proseguiamo sulla stessa strada, ma con partnership molto forti: il Centro Sportivo Italiano, e la Roma Road Runners Club. Questo ci permetterà di realizzare l'Earth Day Runner, cioè corri per la terra: l’evento si svolgerà in un parco di Roma in contemporanea ad altre attività sportive, nell'ambito di un villaggio per la sostenibilità, dove racconteremo l'impegno di tutti per la tutela del pianeta.

 

 

 

L’Earth Day Run fa parte di una campagna più ampia che si chiama Sport4Earth. Proprio su questa Campagna recentemente avete lanciato una raccolta fondi, cioè la Maratona per la solidarietà. Di cosa si tratta e quali sono i suoi obiettivi?

 

Attraverso il coinvolgimento della CSI, e con l'aiuto di Roma Road Runners Club, abbiamo realizzato una partnership con la maratona di Roma, Maratona che si svolgerà nella giornata mondiale dell'acqua, alla quale noi siamo particolarmente sensibili. Partecipando alla Maratona di Roma è possibile attuare delle raccolte fondi: attraverso il programma Charity della Maratona di Roma si permette di vendere i biglietti della maratona, di portare atleti, fare una squadra e promuovere un progetto sociale. Earth Day Italia, è da sempre attenta all'ambiente, ma mettendo sempre al centro l'uomo, la persona. Abbiamo, quindi, realizzato un progetto che vuole favorire l'accesso al mondo dello sport anche a quei  ragazzi che provengono da situazioni di disagio: ragazzi dei centri di accoglienza, delle case famiglia, gruppi appartamento. A questi doneremo dei kit sportivi e la possibilità di praticare uno sport, per almeno dodici mesi; uno sport, però, ispirato ai suoi valori più sani e al rispetto dell'ambiente.

 

 

 

Come si può sostenere il progetto?

 

La maratona di Roma ha realizzato una grande piattaforma di crowdfunding, quindi di raccolta fondi popolare, che è possibile trovare nel sito www.retedeldono.it. Qui sono presenti tutti i progetti che possono essere sostenuti, anche con piccolissime somme, da parte di tutti i cittadini. Una volta raccolta una certa somma si potrà realizzare il progetto. Noi abbiamo due iniziative: realizzeremo una squadra sportiva, all'interno della quale ci saranno dei campioni, degli atleti del CSI e anche, speriamo, dei testimonial autorevoli, che correranno per la nostra causa; poi venderemo i biglietti, secondo il programma charity, per partecipare alla maratona e in particolare a quella cittadina, la stracittadina, la corsa non competitiva, di 4/5 km per la città di Roma.

 

 

 

Quindi non solo runner professionisti possono sostenervi ma anche il comune cittadino…

 

E' un classico ormai della maratona di Roma la partecipazione oltre che dei corridori professionisti, anche dei tanti cittadini. Si tratta di un grande evento internazionale, e partecipandovi si può aiutare la terra.

 

 


Letto 832 volte

Informazioni aggiuntive