È cronaca recentissima il problema dell’acqua inquinata da arsenico a Roma. E la conseguente (improvvisa) ordinanza comunale che vieta ai cittadini ogni uso per tutto il 2014. Ne abbiamo parlato con uno dei protagonisti della vicenda, Antonio Rosati, Commissario straordinario di Arsial, l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio


Pubblicato in Ambiente

In questo viaggio attraverso le regioni e i territori italiani e le loro eccellenze agro- alimentari si arriva nel Lazio e a Roma, territorio ricco di eccellenze agroalimentari e interessante per le sue proposte gastronomiche e per la sua ristorazione. Ne parliamo con Carlo Hausmann, direttore generale dell'Azienda Romana Mercati, azienda speciale della camera di commercio di Roma per lo sviluppo e la promozione del sistema agroalimentare e la gestione della borsa merci, intervenuto su "A Conti Fatti", programma realizzato dalla redazione di economiacristiana.it e trasmesso da Radio Vaticana Italia.

 

Pubblicato in Italianamente

Sviluppare una mobilità sostenibile e accessibile a tutti è essenziale per migliorare la vita di ogni persona, non solo di coloro che vengono chiamati “disabili” o “persone con mobilità ridotta”. La Federazione Italiana Abbattimento Barriere Architettoniche(FIABA) e l'Unione Romana Ingegneri e Architetti (URIA) seguono questo credo e per questo hanno promosso il convegno “Trasporti – accessibilità, progettazione, tecnologia”, svoltosi il 27 novembre 2013 presso la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma.

Pubblicato in Buone Pratiche

Non sarà la popolarità la protagonista di Piazza San Giovanni in Laterano a Roma per il 19 maggio 2013, almeno non nel senso che ormai siamo abituati ad intenderla. Saranno invece i Popoli di tutto il mondo a ridare dignità ad una piazza storica di Roma spesso maltrattata da manifestazioni e scontri o concerti al centro di polemiche.

Pubblicato in Intercultura

San Francesco a Ripa: per un romano medio è un luogo di passaggio nel cuore di Trastevere, ma per alcuni è divenuta da circa un anno ad oggi un luogo dove essere accolti, compresi e sostenuti per ripartire nella vita dopo mille disavventure. Infatti da ottobre 2011 i frati Francescani Minori presenti in questa chiesa hanno cominciato ad accogliere nelle loro strutture persone senza una casa, una famiglia, un lavoro e nessun punto di riferimento. E da Giugno 2012 è nato il progetto “RIPA dei Sette Soli”, un centro di accoglienza notturna per senza tetto.

Pubblicato in Buone Pratiche
Pagina 3 di 3

Informazioni aggiuntive