“Non vi può essere educazione, né religiosa né civile, scompagnata dal lavoro”. Questa frase di Sant’Annibale Maria di Francia fa capire in modo chiaro come per il fondatore della congregazione dei padri rogazionisti il lavoro fosse lo strumento principale per l’integrazione e il riscatto delle fasce più deboli della società.
Dalla sua opera e dal carisma dei padri rogazionisti ha preso ispirazione Impresa sant’Annibale, una  realtà che sul territorio di Roma si spende per sostenere i ragazzi provenienti dalle case famiglia supportandoli in un percorso di inserimento socio lavorativo.
Marina Placido, responsabile dell’Impresa Sant’Annibale, ne parla intervenendo su “A Conti Fatti”, rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Buone Pratiche
Domenica, 25 Dicembre 2016 16:00

Il Natale dei rifugiati al Centro Astalli

Sebbene molti di loro non siano cristiani, il Natale è un momento particolare anche per le migliaia di rifugiati che arrivano in Italia fuggendo da nazioni e situazioni di conflitto. Molti sono accolti a Roma da strutture religiose e civili, che rispondendo ai dettami di papa Francesco stanno moltiplicando gli sforzi per aprire le porte dell'accoglienza. Ne abbiamo parlato in "A conti Fatti" con padre Camillo Ripamonti, presidente dell'Associazione Centro Astalli, sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS), impegnata da anni ad accogliere e fornire servizi a queste persone bisognose di assistenza.

Pubblicato in Buone Pratiche

Informazioni aggiuntive