Stefania Galli

Stefania Galli

Gianni Guerrieri, direttore generale dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia del Territorio, è stato intervistato da “A conti Fatti”, programma di economia sociale realizzato dalla redazione di economiacristiana.it e trasmesso dal canale italiano della Radio Vaticana.

L'architetto Omero Marchetti, esperto di edilizia sostenbile, è stato intervistato da “A conti Fatti”, programma di economia sociale realizzato dalla redazione di economiacristiana.it e trasmesso dal canale italiano della Radio Vaticana. Ci parla di cosa sia l'edilizia sostenibile e come un palazzo può essere fonte di energia risparmiando ambiente e denaro.

Paolo De Castro, Presidente Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, è stato intervistato da “A conti Fatti”, programma di economia sociale realizzato dalla redazione di economiacristiana.it e trasmesso dal canale italiano della Radio Vaticana.

L’obiettivo di Kyoto è sempre più vicino e proseguendo di questo passo l’Italia può farcela. Si parla ovviamente delle emissioni di gas serra nell’atmosfera e chi lo afferma è l’Ispra, l’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale, nel suo ultimo ‘Inventario nazionale delle emissioni in atmosfera dei gas serra per l'anno 2011’. Come si legge nel rapporto “in Italia le emissioni totali dei 6 principali gas serra, espresse in CO2 equivalente, sono diminuite nel 2011 del 2,3% rispetto all'anno precedente e del 5,8% rispetto all'anno base (1990), a fronte di un impegno nazionale di riduzione del 6,5% nel periodo 2008-2012”.

Che gli ecosistemi siano in pericolo non è una novità, ed è anche ben documentato. Alcuni scienziati australiani, infatti, stanno mettendo a punto una lista che definisce lo stato dell’arte dei nostri ecosistemi: la Red List degli ecosistemi. E ovviamente i dati trapelati non sono per nulla confortanti. Questo report globale, fatto in collaborazione con l'ente affiliato all'Onu, l'Unione Internazionale per la conservazione della natura (Iucn), mette a punto una graduatoria: la 'lista rossa' di ecosistemi “criticamente in pericolo”, seguiti dai “vulnerabili in pericolo” e dai “quasi minacciati”. Invece dell'estinzione, come per gli animali, si dichiara infine il 'collasso' di un ecosistema.

Si chiama Solar Impulse l’areo ecologico ad energia solare che in questi giorni sta facendo molto parlare di sé per il suo viaggio coast to coast negli Stati Uniti. Questo veivolo, che ha un'apertura alare di 208 metri, è realizzato in fibra di carbonio ed altri materiali leggeri e si compone di 12 mila celle solari posizionate sulle ali. Queste celle alimentano le quattro batterie che permettono all’areo di poter volare anche di notte e soprattutto senza utilizzare il carburante. La velocità media di questo aeroplano è di soltanto 69 chilometri all'ora, con la capacità di salire gradualmente fino a 8.500 metri di quota.

Milano – Si è aperta ieri la 14esima edizione di Solar Expo, la manifestazione sull’energia solare che nel corso degli anni ha assunto sempre maggiore importanza entrando a far parte dei primi 3 eventi fieristici al mondo specializzati su questa fonte di energia rinnovabile. Durante questa tre giorni tanti i convegni organizzati. Uno di questi, pensato da Res4Med (Renewable Energy Solution for the Mediterranean) l'associazione fondata da Cesi, Edison, Enel Green Power, Gse, PwC e Politecnico di Milano, punta l’occhio sulla sponda sud del Mediterraneo. Il Res4Med è, infatti, una associazione no profit nata nel 2012 che si pone l’obiettivo di essere trait-d’union per tutte quelle iniziative di promozione delle energie rinnovabili che riguardano l’area sud del Mediterraneo e i Balcani.

Chi l’avrebbe mai detto che dalle nostre autostrade un giorno si potessero vedere delle turbine eoliche ad asse verticale poste sui gard-rail? Ancora non ci sono ma presto si potrebbero vedere. Questa è l’idea di tre giovani volenterosi di La Spezia che hanno ipotizzato circa tre anni fa di poter sfruttare il vento generato dal passaggio dei camion in autostrada. Una quantità enorme di energia e fino ad ora mai utilizzata. I tre, Giovanni Favalli, Stefano Sciurpa e Gianluca Gennai, hanno messo in piedi Atea, una piccola società e in collaborazione con la Serenissima Trading hanno installato per qualche tempo sulla autostrada Brescia-Padova una pala eolica ad asse verticale. Inizialmente la pala eolica è stata utilizzata per condurre una campagna di misurazione del vento prodotto dai veicoli pesanti attraverso un sistema, chiamato "Air Fighter", che, grazie a 10 anemometri installati sul ciglio autostradale, era in grado di registrare per ogni minuto la velocità media del vento, il picco e la varianza oltre a una serie di dati di minore importanza.

Nel mondo c’è una grande quantità di cibo che viene sprecato. Lo conferma anche la Commissione europea, che in un suo studio dal titolo Food Waste in the EU: a study by the European Commission, Workshop on Municipal Waste Prevention, sottolinea come nel vecchio continente gli sprechi alimentari domestici corrispondano al 42% del totale e ammontino a circa 76 kg pro-capite. L’Italia raggiunge i 149 kg procapite, che non sono pochi. Ecco allora che la lotta contro lo spreco diventa il motto dello Slow Food day, in programma il 25 maggio in circa 300 piazze italiane. Si tratta di un’iniziativa organizzata da Slow Food Italia  per difendere il cibo “buono, pulito e giusto dei produttori italiani” con mercati, degustazioni, incontri con i produttori e laboratori educativi.

Pagina 11 di 11

Informazioni aggiuntive