Mario Morcellini, dalla formazione alla comunicazione

Scritto da   Martedì, 26 Luglio 2011 02:00 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email
Vota questo articolo
(0 Voti)
Mario Morcellini, dalla formazione alla comunicazione

Dal 2005 preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione dove insegna Sociologia della comunicazione.

Dal 2002 è Presidente della Conferenza Nazionale dei Presidi di Scienze della Comunicazione; dal 2003 Portavoce nazionale dell'Interconferenza dei Presidi (Coordinamento Nazionale dei Presidi di Facoltà) e membro del CUN-Consiglio Universitario Nazionale. Attualmente è membro ordinario del Consiglio Superiore delle Comunicazioni, dopo aver fatto parte della Commissione ministeriale per le frequenze TV, del Comitato minori all'Autorità delle Comunicazioni. E' stato Direttore di ricerca e consulente per il Ministero dell'Università e della Ricerca, il CNR, la Rai, l'Ordine dei Giornalisti, la Federazione della Stampa, la Regione Lazio, la Provincia e il Comune di Roma. Gran parte del suo impegno istituzionale è stata dedicata alla nascita e al consolidamento accademico dell'area disciplinare delle Scienze della comunicazione. I suoi temi di studio e di ricerca di riflessione si sono incentrati sui percorsi dell'educazione nell'età dei media, entro una prospettiva tesa a indagare serenamente l'influenza dei media sulla modernizzazione dell'industria culturale e televisiva italiana e sul giornalismo.

"L'analisi scientifica deve assumersi il compito di sollecitare un ripensamento delle capacità e della coerenza comunicativa di tutte le agenzie, interpretando i motivi che hanno alimentato un "mercato nero" della socializzazione: la disaffezione per una società orfana di valori coinvolgenti e, insieme, la mappa dei "passaggi al futuro""

Letto 4029 volte

Informazioni aggiuntive