Il periodo delle feste natalizie è caratterizzato da sempre, in Italia, da un boom dell’economia, e in particolare del commercio. Anche per quest’anno sono previsti aumenti negli acquisti di beni e servizi che, comparati agli anni scorsi, fanno pensare a una definitiva uscita dal lungo periodo di crisi. Cresce ad esempio del 4,4% il budget destinato dalle famiglie per cenoni, regali e viaggi: una cifra che in media supera i 500 euro; e cresce anche, del 16%, la quota dello shopping online. Non bisogna dimenticare però che troppe famiglie sono ancora in piena crisi, ed infatti circa un italiano su cinque ha dichiarato  che non farà regali quest’anno. Se ne è parlato in “A conti fatti”, rubrica radiofonica di EconomiaCristiana.it trasmessa da Radio Vaticana Italia, con Lorenzo Bazzana, responsabile economico di Coldiretti.

Pubblicato in Economia
Mercoledì, 20 Dicembre 2017 12:00

Volontari sotto le feste

Il periodo di Natale può essere molto duro per le tante persone che purtroppo si trovano in situazioni difficili. Per loro si moltiplicano sotto le feste le iniziative di solidarietà e la diocesi di Roma è particolarmente fertile da questo punto di vista, grazie anche al supporto di moltissimi volontari disposti a donare un po’ del proprio tempo per sostenere i fratelli in difficoltà.

Pubblicato in Buone Pratiche

La società contemporanea può portare a confondere il vero significato del Natale con gli aspetti più esteriori e consumistici legati al periodo delle feste, a partire dalla tradizione dei regali, ma nonostante questo il Natale resta in grado di risvegliare sentimenti importanti e profondi in tante persone, anche a prescindere dal credo religioso.
Natale Spineto, docente di Storia delle Religioni all'Università di Torino, spiega in che modo è cambiato il modo di vivere questa festa nella società contemporanea intervenendo su “A Conti Fatti”, rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Società

La festa più attesa dell’anno per molte persone può coincidere con un momento di profonda tristezza e solitudine. È per loro che da oltre vent’anni la Comunità di Sant’Egidio organizza in tutto il mondo un pranzo di Natale capace di coinvolgere centinaia di migliaia di persone e di riunirle intorno ad una tavolo per condividere insieme quel senso di famiglia che va ben oltre le mura domestiche di ognuno di noi.

Massimiliano Signifredi, Responsabile degli universitari della comunità di Sant’Egidio, ne ha parlato intervenendo su “A Conti Fatti”, programma a cura di economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Società

Informazioni aggiuntive