Mercoledì, 28 Febbraio 2018 12:01

Un patto intergenerazionale per creare lavoro

Un paese che invecchia ha il dovere non solo di aver cura della parte più anziana della sua popolazione, ma anche di mantenerla il più possibile attiva nella società. Chi ha qualche capello bianco sulla testa ha infatti ancora molto da dare, soprattutto alle giovani generazioni.
Parlando di lavoro, ad esempio, l’esperienza costituisce un bagaglio di inestimabile valore per un artigiano ed è allo stesso tempo una componente non sempre facilmente trasmissibile, soprattutto se non c’è chi è disposto ad accoglierla. Dall’altra parte in una società che corre veloce per i non giovanissimi tenere il passo con innovazione tecnologica non è affatto semplice.

Pubblicato in Economia
Domenica, 07 Maggio 2017 16:00

La Chiesa si apra ai social

"Facciamo crescere la fraternità e la condivisione: è la collaborazione che aiuta a costruire società migliori e pacifiche."

Questo è uno degli ultimi messaggi che ormai quotidianamente papa Francesco diffonde utilizzando uno dei mezzi di comunicazione più importanti del nuovo millennio: i social media. In particolare il suo profilo twitter, seguito da 4 milioni di persone nella versione italiana; quasi 11 milioni per quella inglese e circa 13 milioni nella versione spagnola. Il termine usato dal Papa, "condivisione", è anche una delle parole chiave dei social network, le piazze virtuali dove ormai miliardi di persone si relazionano tra loro. Nella Chiesa c'è un dibattito sulla possibilità di aprire ai social media anche l'attività pastorale. Tra i promotori di questa ipotesi c'è don Alessandro Palermo, giovane sacerdote della diocesi di Mazara del Vallo, specializzato in "Comunicazione pastorale" e in "Pastorale digitale", autore del blog "Elementi di pastorale digitale" e del libro "La Chiesa mediale"

Pubblicato in Chiesa

Abbiamo incontrato Monsignor Dario Viganò, prefetto della segreteria per la comunicazione della Santa Sede, in un incontro organizzato dall’associazione “La scossa” intitolato “La scossa di Papa Francesco” in cui si è discusso delle modalità comunicative del Santo Padre e del modo in cui queste stanno avvicinando alla figura del Pontefice anche persone distanti dalla Chiesa Cattolica.
A margine dell’incontro Don Dario si è soffermato qualche minuto con noi per una breve chiacchierata trasmessa su “A Conti Fatti”, rubrica a cura di economiacristiana.it, trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Pubblicato in Chiesa

La rete e le nuove tecnologie hanno cambiato profondamente il nostro stile di vita. Grazie a internet e ai social network le informazioni corrono velocemente, le porte della comunicazione si aprono anche a chi non ha grandi mezzi a disposizione e questo è un bene. Il rovescio della medaglia è costituito dalla facile amplificazione che possono avere anche fenomeni negativi, come ad esempio il bullismo, la cui versione più moderna, social, è conosciuta come cyberbullismo.
Su “A Conti Fatti” se ne parla con Annelisa Vecchione, esperta in problematiche sociorelazionali in contesti familiari e scolastici.

Pubblicato in Società

Informazioni aggiuntive