Economia

Economia (262)

Maurizio dell’Unto, presidente della Compagnia delle Opere Roma e Lazio è intervenuto su “A Conti Fatti”, programma a cura di Economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia ogni domenica e festivi alle 15.40 e tutti i lunedì alle 11.35.

Sarà presentato Lunedì 23 Novembre alle 18.00 presso la Fondazione Ericsson “Cultura d’Impresa ed Ecologia Integrale”. 
Il volume, a cura di Pierluigi Sassi (Presidente di Earth Day Italia) e pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana nella collana UCID “Imprenditori Cristiani per il Bene Comune”, contiene una raccolta di autorevoli contributi ad opera di economisti, imprenditori e dirigenti d’azienda volti ad offrire al mondo dell’economia una lettura della Lettera Enciclica “Laudato Si’” alla luce della cultura e dei linguaggi dell’impresa.

Stefano Zamagni, economista, ex presidente dell'Agenzia per il terzo settore e docente presso L’Università di Bolgona - Alma Mater Studiorum, è intervenuto su “A Conti Fatti”, programma a cura di Economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia ogni domenica e festivi alle 15.40 e tutti i lunedì alle 11.35.

Dal rapporto sulla poverta alle politiche di contrasto. Monsignor Francesco Soddu, Direttore Caritas Italia, interviene su “A conti Fatti”, trasmissione a cura della redazione di Economiacristiana.it trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Enrico Giovannini, ex presidente Istat ed ex Ministro del Lavoro, è intervenuto durante la trasmissione A Conti Fatti, programma a cura di Economiacristiana.it in onda su Radio Vaticana Italia ogni domenica e festivi alle 15.40 e tutti i lunedì alle 11.35 .

Agricoltura familiare: nutrire il mondo, preservare il pianeta è il tema di questa Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Celebrata come ogni anno Il 16 ottobre dall'Organizzazione delle Nazioni Unite, l’evento punta i riflettori sul problema della fame e della malnutrizione nel mondo.
Lunedì, 04 Novembre 2013 10:22

Green Economy, 3milioni gli occupati nel settore

Scritto da
La green economy ha tutti i numeri per essere parte propulsiva dell’economia italiana. A dimostrazione di ciò “dall’inizio della crisi, nonostante la necessità di stringere i cordoni della borsa, più di un’impresa su cinque ha scommesso sulla green economy”. Ad affermarlo il Rapporto Greenitaly 2013, nutrire il futuro, il rapporto annuale di Unioncamere e Fondazione Symbola presentato questa mattina a Milano presso la sede di Expo 2015.
Di ben 1.558 aziende confiscate alle mafie, oltre 90 erano attive in ambito agricolo; dei 10.563 beni confiscati, ben 2.500 erano terreni con destinazione agricola. Inoltre dalle 38.696 ispezioni fatte dai carabinieri del Nas sono state accertate 22.206 infrazioni (+8%) sempre in ambito agricolo. Le regioni con il più alto numero di reati riguardanti il settore agricolo sono Lazio e Campania rispettivamente con 2.091 e 2.011 reati.

"C'è un'Italia di cui spesso non si ha consapevolezza e che fa cose di cui essere orgogliosi." Con questo ottimismo comincia il comunicato stampa di presentazione del rapporto I.T.A.L.I.A. – Geografie del nuovo made in Italy, realizzato da Fondazione Symbola, Unioncamere e Fondazione Edison, presentato a fine giugno con il patrocinio dei ministeri degli Affari Esteri, delle Politiche Agricole, dei Beni Culturali, dell'Ambiente e di Expo Milano 2015.

Da oltre 300 anni gli agricoltori aquilani affrontano questa difficile coltivazione, ma il risultato è un prodotto riconosciuto a livello mondiale come di altissima qualità.

Informazioni aggiuntive