Don Milani ha scritto: "solo la lingua rende uguali: uguale è chi sa esprimersi e intende l'espressione altrui". La lingua è uno degli strumenti essenziali per l’inclusione della popolazione migrante, per questo è fondamentale promuovere interventi per il suo apprendimento. Corsi di italiano per stranieri sono solo una delle attività che l’Upter, l’Università Popolare di Roma, organizza per promuovere l’integrazione. Ne abbiamo parlato con Tonino Tosto, vice presidente dell’Upter, intervenuto su A conti Fatti, rubrica a cura della redazione di economicristiana.it ed in onda sulle frequenze della Radio Vaticana   

Pubblicato in Intercultura

La conoscenza linguistica è il primo strumento per misurare l’integrazione. Insegnare l’italiano ad uno straniero è una grande responsabilità fatta di competenze particolari che rendono il docente un mediatore culturale, un ponte tra culture differenti. Ne abbiamo parlato con la Professoressa Pierangela Diadori Professore Associato in Didattica delle Lingue Moderne e Direttrice del Centro DITALS (Certificazione di Competenza in Didattica dell'Italiano per Stranieri) dell’Università per Stranieri di Siena intervenuta su "A Conti Fatti", programma realizzato dalla redazione di economiacristiana.it e trasmesso dal canale italiano della Radio Vaticana

Pubblicato in Intercultura

Informazioni aggiuntive