Gabriele Renzi

Gabriele Renzi

Il professor Carlo Ossola, docente presso il Collège de France di Parigi, curatore per l’Istituto Treccani dell’opera “Maria. Il culto da Oriente a Occidente” ricostruisce le principali caratteristiche della Vergine per come emergono non solo dalle fonti tradizionali, ma anche dai tanti documenti che la pubblicazione ha voluto prendere in considerazione.

In un mondo globalizzato la sfida dell’integrazione è una delle più urgenti e delicate. Lo sa bene anche il nostro Paese che sta affrontando una congiuntura non facile da questo punto di vista; la questione migratoria non riguarda infatti solo il problema dell’accoglienza, tema su cui il dibattito politico e culturale non è probabilmente affrontato con la profondità che meriterebbe, ma riguarda anche il tema della reale integrazione degli stranieri all’interno delle nostre città per la costruzione di una società inclusiva, pacifica e accogliente.

A Milano dal 20 maggio scorso l’assessorato alle politiche sociali sta promuovendo “Insieme senza muri”, iniziativa che prevede una serie di eventi legati al tema dell’accoglienza, dell’apertura alle differenze, all’inclusione, alla multiculturalità.

È in chiusura l'edizione 2018 del Festival dello Sviluppo Sostenibile, iniziativa coordinata da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - per la diffusione di idee e proposte legate al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile contenuti nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
Per 17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno sono state tantissime le organizzazioni che hanno organizzato eventi su tutto il territorio nazionale: convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli per un’edizione decisamente riuscita e partecipata.

Un terzo dei suoli del pianeta è degradato a causa dell’inquinamento con ripercussioni importanti sull’equilibrio degli ambienti naturali, sulla sicurezza alimentare e sulla salute umana. È una questione su cui è molto attiva la FAO che a inizio Maggio ha radunato in un simposio internazionale sul tema i massimi esperti del settore.
“A Conti Fatti” rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia ha invitato a parlarne Ronald Vargas, responsabile Suolo e Acqua della FAO e segretario della Global Soil Partnership.

Si celebra oggi la Giornata Mondiale dell’Ambiente che le Nazioni Unite istituirono nel 1972 in occasione della Conferenza di Stoccolma per portare all’attenzione di governi e istituzioni la necessità di una tutela dell’ambiente e delle risorse naturali.
Da allora molti passi sono stati fatti, anche se le questioni ambientali non hanno sempre trovato il giusto spazio né nell’agenda dei media, né in quella politica, nazionale e internazionale. Tuttavia termini come ambiente e sostenibilità stanno trovando sempre maggiore spazio e considerazione presso l’opinione pubblica.  

Il calcio è lo sport nazionale per eccellenza, un fenomeno popolare che talvolta arriva purtroppo anche a trascendere la sua dimensione sportiva, esasperando comportamenti e polemiche, spesso con effetti molto negativi.
Ma il calcio rimane prima di tutto uno sport, per di più uno sport di squadra; e come tale ha molte potenzialità per favorire in chi lo pratica la cura della salute e la crescita dell’individuo dal punto di vista umano. Se la nazionale di calcio italiana ha perso l’occasione di giocare i mondiali di quest’estate c’è un’altra squadra di calcio italiana che ha giocato e vinto il suo mondiale pochi giorni fa a Roma, la Nazionale Italiana di Calcio a 5 Pazienti Psichiatrici.

Secondo i dati dell’Associazione italiana registri tumorali, nel nostro paese ogni giorno vengono diagnosticati circa 1.000 nuovi casi di cancro.
Grazie alla continua attività di ricerca di nuove terapie da una parte, e dall’altra alla diffusione di programmi di screening che consentono di individuare la malattia in uno stadio iniziale, negli ultimi anni sono complessivamente migliorate le percentuali di guarigione.

Quella di Maria è una delle figure centrali del credo e delle fede cristiana. Su di lei molto si è scritto nel corso dei secoli ed è vastissima la produzione artistica e iconografica che vede la Vergine come protagonista.
L’Istituto Treccani ha recentemente sistematizzato questi materiali proponendone una lettura originale nell’opera “Maria. Il culto da Oriente a Occidente”, un volume che ricostruisce non solo l'importanza della figura della Vergine per la teologia cristiana, ma anche il suo ruolo di ponte tra culture anche molto diverse tra loro.
Ne parla intervenendo su “A Conti Fatti” il curatore dell’opera, il professor Carlo Ossola, filologo, docente presso il Collège de France di Parigi.

Domenica, 20 maggio, si svolgerà a Roma presso la Basilica di San Giovanni in Laterano la  27ma edizione della Festa dei Popoli, manifestazione che ha lo scopo di dare spazio e visibilità alla fede e alla cultura delle comunità cattoliche immigrate della Diocesi di Roma e di offrire a tutti la possibilità di entrare a diretto contatto con i fratelli di altre culture da tempo presenti nella città.
A promuovere la manifestazione Impresa Sant’Annibale Onlus, Caritas diocesana e Migrantes, il cui direttore dell’ufficio della Diocesi di Roma, Don Pierpaolo Felicolo, interviene all’interno di “A Conti Fatti”, rubrica a cura di Economia Cristiana trasmessa da Radio Vaticana Italia.

È dedicata a Maria la nuova opera dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani che in “Maria. Il culto da Oriente a Occidente” ricostruisce le tante declinazioni del culto mariano che si sono delineate nelle varie culture e attraverso secoli di storia.

Informazioni aggiuntive