Intercultura

Intercultura (112)

Venerdì, 26 Luglio 2013 15:19

Mediazione culturale e sanità

Scritto da

L'incontro con il paziente straniero è uno dei momenti nuovi dell'impegno sanitario in Italia: la riscoperta del peso della cultura, dell'imprinting della propria società d'origine, di come le difficoltà linguistiche possano pesantemente influenzare il rapporto medico paziente.

È in costante aumento la presenza di stranieri che chiedono aiuto alle associazioni dei consumatori perché vittime di raggiri e truffe, anche per le complessità legate alla lingua e alla conoscenza dei propri diritti.

Venerdì, 12 Luglio 2013 10:17

Programma integra

Scritto da

L’integrazione non può prescindere da concetti quali equità e pari opportunità per tutti. La crisi economica di fronte alla quale ci troviamo, ha però esasperato e acuito le problematiche sociali, ponendo l’accento sulle differenze con i cittadini migranti, invece che sui punti comuni di unione.

L’integrazione multietnica, è l’importante sfida in cui oggi è impegnata la nostra società. Gli Stati Europei si sono trasformati, nel tempo sono passati, da paesi di emigrazione, a paesi d’immigrazione.

Non sarà la popolarità la protagonista di Piazza San Giovanni in Laterano a Roma per il 19 maggio 2013, almeno non nel senso che ormai siamo abituati ad intenderla. Saranno invece i Popoli di tutto il mondo a ridare dignità ad una piazza storica di Roma spesso maltrattata da manifestazioni e scontri o concerti al centro di polemiche.

Lunedì, 08 Aprile 2013 00:00

Il razzismo non fa più paura

Scritto da

Non è la xenofobia a preoccupare gli immigrati in Europa, bensì la crisi. Infatti, secondo una ricerca dell’Università del Lussemburgo che si basa sui dati del sondaggio sociale europeo, a minare la felicità degli immigrati nel nostro continente sono i problemi legati alla salute ed al lavoro. Si potrebbe dire, anche in questo, siamo tutti uguali.

“E’ necessario che l’asilo e le politiche migratorie siano incluse nelle agende dei partiti”: queste le parole di Laurens Jolens, delegato per il Sud Europa dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati(UNHCR), il quale ha commentato in questo modo le raccomandazioni che il Commissariato ha inviato all’Italia in vista delle prossime elezioni politiche.

Giovedì, 03 Gennaio 2013 15:03

2013 - Cittadini Europei più consapevoli

Scritto da

“È in gioco l’Europa. Sei in gioco TU”: è lo slogan del 2013, dichiarato “Anno europeo dei cittadini”.

Il 18 dicembre 2012, in concomitanza della Giornata internazionale per i Migranti, si è svolta la seconda giornata d’azione globale per i diritti dei migranti, rifugiati, sfollati: intitolata “MIGRARE PER VIVERE! FERMIAMO LA STRAGE!”, questa giornata di iniziative coinvolge varie associazioni a livello internazionale per sensibilizzare la gente su questo argomento molto complesso.

I diritti non solo vanno garantiti a parole o con le leggi ma resi esercitabili con strumenti adeguati. Per questo chi ha qualsiasi ostacolo di tipo culturale, economico o sociale (spesso linguistico) deve avere la possibilità di capire quali siano i propri diritti e come farli valere, soprattutto nell'accesso ai servizi di base essenziali.

Informazioni aggiuntive