Piccole imprese per uscire dall'impasse

Scritto da   Stampa Email

In questo periodo, tra i temi economici alla ribalta della cronaca nazionale, ha avuto giusto risalto il decreto governativo che dovrebbe sbloccare 40 miliardi di euro per pagare parte dei debiti che lo Stato ha contratto con le aziende del Paese.

Come ormai sanno anche i più distratti, questo debito in realtà ammonta a circa 100 miliardi. Si tratta dunque di una misura non definitiva per allentare quella tensione che si è creata tra i fornitori privati di beni e servizi e lo Stato. Una Pubblica Amministrazione che, vista dalla parte degli imprenditori, è un cattivo pagatore sul quale però, non solo non ci si può rivalere, ma a cui si è contemporaneamente debitori di imposte e tasse da pagare regolarmente. Secondo gli ultimi dati comunicati dall'Istat la pressione fiscale infatti è salita ancora: nell'ultimo trimestre del 2012 è arrivata al 52%, portando la media annua al 44%. Entrambi questi dati sono record storici assoluti.
E' noto che la piccola e media impresa sia la forza motrice dell'economia italiana, ma è anche quella che più soffre la crisi e l'incertezza delle politiche economiche del Governo. Meno noto, forse, è che anche in Germania, economia solitamente identificata con le grandi realtà industriali, le piccole e medie imprese siano protagoniste dell'uscita del paese dal periodo di recessione. In Germania, più rapidamente che altrove, proprio le piccole imprese stanno trainando il carro: secondo una recente inchiesta del Sole 24 Ore, danno lavoro a 14 milioni di persone, realizzano il 40% del fatturato totale delle imprese nazionali, e rappresentano addirittura il 70% dell'export tedesco. Le storie di maggior successo riguardano piccole imprese, spesso a conduzione familiare, spesso fondate da giovani talenti, sono avviate con pochi dipendenti ma con idee innovative che esplorano settori nuovi della produzione e dei servizi, fino a crescere e a creare occupazione e fatturati in positivo.
Gli imprenditori italiani invocano da sempre politiche orientate al sostegno all'innovazione e ai giovani imprenditori. E' questa forse la ricetta per uscire dalla crisi?

14 Aprile 2013

Informazioni aggiuntive