Lotta contro la fame e impegno e nell’assistenza alle popolazioni in difficoltà.
L’organizzazione umanitaria Azione contro la Fame da 35 anni affronta situazioni di criticità dovute a conflitti, disastri naturali e insicurezza alimentare cronica.
Sulla rubrica radiofonica “A Conti Fatti” la testimonianza  della responsabile delle emergenze per Azione contro la Fame, Chiara Saccardi.

Pubblicato in Buone Pratiche

Nonostante il progresso scientifico-tecnologico e la cooperazione internazionale abbiano contribuito a migliorare la situazione rispetto al secolo scorso, quella della fame nel mondo è una questione ancora aperta che pone tutti noi a confronto con quesiti etici e morali.
Ne parla su “A Conti Fatti” Marina Catena, portavoce per l’Italia del World Food Programme, il programma alimentare mondiale.

Pubblicato in Attualità e Politica

Anche i cambiamenti climatici contribuiscono ad accrescere le emergenze alimentari nei paesi in via di sviluppo. Annate di siccità o eventi catastrofici come inondazioni e cicloni possono mettere in ginocchio la produzione di cibo di intere regioni, lasciando gli abitanti nella cosiddetta "insicurezza alimentare". Molte popolazioni, principalmente asiatiche e africane, si trovano così a dipendere dagli aiuti internazionali oppure a migrare verso paesi dove il cibo sia più disponibile. L'Italia, come molti paesi occidentali, ha inserito la cooperazione internazionale allo sviluppo come "parte integrante e qualificante della politica estera". In particolare, nell'ambito del Ministero degli Esteri, opera la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo. A Conti Fatti, nella puntata trasmessa il 5 marzo da Radio Vaticana 105.0, ha intervistato l'ambasciatore Pietro Sebastiani, Direttore Generale di questa istituzione.

Pubblicato in Ambiente
Domenica, 10 Luglio 2016 16:00

Abiti usati: risorsa ecologica e solidale.

La raccolta, il trattamento e la redistribuzione degli abiti usati è una delle filiere del riciclo e del riuso meno note al grande pubblico e spesso oggetto di luoghi comuni.
La amministrazioni pubbliche, in questo campo, hanno la possibilità di avviare e sostenere filiere virtuose che salvaguardino l'ambiente (deviando i materiali tessili riutilizzabili dal finire in discarica), finanzino progetti solidali e sostenibili (attraverso il mercato dell'usato), alimentino la solidarietà sociale (con la donazione degli abiti alle persone bisognose).
In "A Conti Fatti", il programma a cura di Economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia ogni domenica alle 15.40 e tutti i lunedì alle 11.35, ne abbiamo parlato con Stefania Tiozzo, responsabile della comunicazione di Humana People to Peole Italia, una onlus che finanzia e realizza progetti nel Sud del mondo e contribuisce alla tutela dell'ambiente attraverso la raccolta, la vendita e la donazione di abiti usati.

Pubblicato in Buone Pratiche

"Happy Hour per Happy Family" non è soltanto un gioco di parole, ma il titolo di un evento benefico svoltosi a Roma  il 14 ottobre 2014, presso il locale Sapori & Parole a Roma: una serata attorno ad un tavolo imbandito non solo di cibo ma anche di buone parole, per raccontare con convivialità ciò che il Comitato di Collegamento Cattolici per una Civiltà dell'Amore ha fatto e sta facendo in ambito della cooperazione internazionale, assieme a tanti partner importanti di questo settore. In questa occasione, infatti, è stato presentato il nuovo progetto "Lavoro in Africa per non emigrare", in collaborazione col MAGIS(Movimento e Azione dei Gesuiti Italiani per lo Sviluppo),  a sostegno delle famiglie del Sud del Mondo da parte delle famiglie romane e del Lazio.

Pubblicato in Intercultura
Pagina 2 di 2

Informazioni aggiuntive