Società

Società (182)

Nel Villaggio per la terra edizione 2017 si rinnova la collaborazione tra Earth Day italia e Movimento dei Focolari. Donato Falmi del Movimento dei Focolari di Roma ne parla intervenendo all’interno di “A Conti Fatti”, rubrica a cura di economiacristiana.it trasmessa da Radio Vaticana Italia.

Tra gli argomenti più attuali nel dibattito sociale c'è la tutela della privacy e dei dati personali. La rivoluzione culturale e tecnologica degli ultimi anni ha portato in ogni casa e in ogni tasca numerosi dispositivi che permettono informarsi, intrattenersi, acquistare senza limiti geografici e in qualunque momento. Se da una parte tutto ciò consente di accedere velocemente e liberamente ad ogni genere di informazione, contenuto, opera o prodotto, dall'altra agli utenti/consumatori è richiesto di comunicare i propri nomi, indirizzi, recapiti,abitudini e gusti personali a società private che li utilizzeranno a scopi pubblicitari, con il consenso, più o meno consapevole dell'utente. 
Mario Finzi, presidente di Consumers Forum e vicepresidente di Assoutenti, ha approfondito questi temi durante "A Conti Fatti", rubrica radiofonica di EconomiaCristiana.it, trasmessa da Radio Vaticana 105.0.

Una delle chiavi di volta nella vita di un paese che vede aumentare la propria popolazione anziana, è la promozione di politiche di "invecchiamento attivo". Si tratta di coinvolgere gli anziani in modo da "ridefinire e a aggiornare il proprio progetto di vita" come recita il testo della proposta di legge 3538 ("Misure per favorire l'invecchiamento attivo della popolazione attraverso l'impiego delle persone anziane in attività di utilità sociale e le iniziative di formazione permanente"), in questi mesi al vaglio del Parlamento.

 

Secondo le statistiche dopo il Giappone l’Italia è il paese più anziano del mondo.
L’età media della popolazione del nostro Paese si sta alzando progressivamente, da una parte grazie all’allungamento della vita e dall’altra a causa del drastico calo delle nascite.
Questa situazione apre nuove questioni legate al funzionamento del welfare italiano e alla qualità di vita delle persone anziane.

Secondo l’Istat, dati 2014, sono 6 milioni e 788mila le donne che hanno subìto nel  corso della  propria  vita  una  qualche  forma  di  violenza  fisica  o  sessuale, parliamo del 31,5%  delle  donne di età compresa tra  i  16  e  i  70  anni.

Uno dei settori trainanti della crescente economia condivisa è il turismo: il viaggio, il soggiorno e molte attività tipiche delle vacanze si possono ormai organizzare in condivisione, usufruendo di case, appartamenti, passaggi in auto e servizi vari messi a disposizione dagli utenti per gli utenti. Se ne è parlato anche al recente Festival #IoCondivido, un fine settimana dedicato ai molteplici aspetti della sharing economy, che ha accolto oltre 100 mila visitatori al Castello Sforzesco di Milano. 

Tra le categorie più a fragili e più esposte al richiamo del gioco d'azzardo patologico ci sono gli anziani, e in particolare i pensionati, che sempre più spesso suppliscono con il gioco alla noia o alla mancanza di compagnia. Una china pericolosa che mette in pericolo i patrimoni ma anche la salute di una parte sempre maggiore della popolazione anziana e delle famiglie. La trasmissione "A Conti Fatti" di Radio Vaticana ha affrontato l'argomento con Agostino Siciliano, segretario nazionale della UIL Pensionati, un sindacato particolarmente attivo nella lotta alla ludopatia e al proliferare dei giochi d'azzardo legali.

Secondo un documento statistico presentato in Parlamento, nella fascia d'età tra i 15 e i 19 anni quasi la metà dei ragazzi, il 49% del campione intervistato, ha ammesso di giocare d'azzardo. Secondo le stime, il 7% di questi giocatori sono definibili "problematici" e il 3% addirittura patologici. Per approfondire l'allarmante tema della diffusione della ludopatia tra i giovanissimi abbiamo interpellato Matteo Iori, presidente del Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d'Azzardo (CONAGGA).

La festa più attesa dell’anno per molte persone può coincidere con un momento di profonda tristezza e solitudine. È per loro che da oltre vent’anni la Comunità di Sant’Egidio organizza in tutto il mondo un pranzo di Natale capace di coinvolgere centinaia di migliaia di persone e di riunirle intorno ad una tavolo per condividere insieme quel senso di famiglia che va ben oltre le mura domestiche di ognuno di noi.

Massimiliano Signifredi, Responsabile degli universitari della comunità di Sant’Egidio, ne ha parlato intervenendo su “A Conti Fatti”, programma a cura di economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia.

Domenica, 11 Dicembre 2016 16:00

Il vero spreco alimentare è in casa

Scritto da

Andrea Segrè professore presso le Università di Bologna e di Trento, presidente del Comitato tecnico- scientifico Programma nazionale di Prevenzione rifiuti/sprechi e fondatore di Last Minute Market ha parlato di spreco alimentare intervento su “A Conti Fatti”, programma a cura di economiacristiana.it trasmesso da Radio Vaticana Italia

Informazioni aggiuntive